In evidenza

Crescita media annua prevista 2019-2021 del settore farmaceutico in alcuni Paesi africani

12 Luglio 2019

Secondo il recente studio Pharmintech Monitor del Centro Studi UCIMA-Mecs, le prospettive di crescita di alcuni mercati africani del farmaco per il 2019, e per i prossimi due anni, sono maggiori della media mondiale (+3,6%) in Kenia, Ghana, Marocco e Uganda, mentre in Tanzania la crescita prevista sarà esattamente quella della media globale. 

Per quanto concerne le prospettive del settore dei macchinari per il packaging farmaceutico, i paesi africani scontano il basso livello della produzione locale di farmaci: tranne in pochi casi infatti, la domanda di farmaci è prevalentemente servita attraverso le importazioni, piuttosto che con produzione domestica.

Ne consegue un basso livello degli investimenti in impianti e macchinari, sia di processo, sia di confezionamento e imballaggio.

Tuttavia, la crescita dell’autosufficienza produttiva del settore farmaceutico africano, farà lievitare anche le importazioni di macchinari e impianti per il packaging, soprattutto dall’Italia, che vedrà un buon incremento della sua quota di mercato.

Le previsioni sul mercato dei macchinari per il confezionamento e l’imballaggio, elaborate dal Centro Studi Ucima-Mecs attraverso il modello previsionale “Il Cubo”, stimano per l’Africa e l’Oceania nel loro complesso una crescita media annua del 3,0% per il prossimo biennio, contro una crescita globale dei mercati dei macchinari per il packaging Pharma del 4,8%.

Molto migliori (doppie) sono però le crescite previste, in Africa-Oceania, delle esportazioni di macchinari italiani per il packaging del farmaceutico (+6%). Sarà rilevante, a questo riguardo, soprattutto l’export verso l’Algeria (+7,8%), la Nigeria (+6,9%) e il Kenia (+8,3%).

Nuovi Studi

S.A.L.A. srl a Socio Unico
CF e PIVA 02016070365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 02016070365