In evidenza

Export Macchine packaging: La crescita italiana batte quella tedesca in quasi tutti i continenti

20 Marzo 2018

I dati consuntivi 2017 sui flussi di export di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio, analizzati presso il Centro Studi Ucima, evidenziano una forte accelerazione dell’export italiano in tutti i continenti: in valore monetario la crescita delle vendite è di oltre 15 volte più grande di quella tedesca. L’export italiano totalizza, infatti, un +5,8 a livello globale, pari ad una crescita di circa 280 Milioni di Euro (contro una crescita stagnante, pari a solo il +0,3%, della Germania: in valore l’incremento dell’export tedesco è di soli 18 Milioni di Euro).

Ma un confronto più dettagliato vede l’Italia vincere non solo a livello globale, ma anche in molti continenti: nell’Unione Europea, il principale mercato, l’export italiano cresce del 3,1% (oltre due punti percentuali più della Germania). Anche nell’Europa extra-UE l’italia mette a segno una crescita di oltre il 15%, superiore di 2,5 volte rispetto a quella tedesca.

Commercio di macchine automatiche per il confezionamento e l'imballaggio

   

Anno: 2017

   

Export Italia

Export Germania

Area

Valore

Var. 17/16

Var. 17/16

Unione Europea

   1.905.655,90

3,1%

1,0%

Asia

   1.112.999,49

2,9%

-9,2%

Nord America

       592.570,67

16,6%

-5,0%

Centro - Sud America

       532.826,29

20,1%

24,1%

Europa extra - UE

       515.409,46

15,3%

6,0%

Africa/Oceania

       439.554,54

-10,3%

11,3%

     

 

 

Totale Mondo

5.099.016,34

5,8%

0,3%

Dati in migliaia di Euro.  Fonte: elaborazione Centro Studi UCIMA su dati ISTAT

Anche in Asia (Medio ed Estremo Oriente) l’Italia totalizza quasi il 3%, laddove le vendite tedesche arretrano di oltre nove punti percentuali. In Nord America le imprese italiane crescono di quasi 17 punti percentuali, mentre le imprese tedesche perdono il 5% del fatturato dell’anno precedente.

La crescita più vigorosa, tra tutte le destinazioni dell’export, riguarda le vendite di macchine packaging italiane in Centro – Sud America, dove la Germania cresce del 20% in più, ma su volumi che nel 2017 sono ancora inferiori di oltre 120 Milioni di Euro rispetto alle vendite italiane (+24,1% contro +20,1% dell’export italiano).  

Le vendite italiane in Africa e Oceania sono le uniche che arretrano (-10,3%), a fronte di una eguale crescita dell’export tedesco (+11,3%). Questo permette alla Germania di superare, seppure di poco, la più alta quota italiana (le vendite italiane nell’area erano pari, nel 2016, a circa 490 Milioni di Euro, contro i 420 Milioni della Germania).

Nuovi Studi

S.A.L.A. srl a Socio Unico
CF e PIVA 02016070365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 02016070365