News Ceramica

Africa, un continente vivo e in movimento

13 Giugno 2019

Disordini, conflitti e crisi, ma anche grandi potenzialità economiche.

La nuova Africa sta marciando verso l’urbanizzazione e le nuove tecnologie, sostenuta da Governi che in molti Stati stanno lavorando per raggiungere una stabilità politica. Completano il quadro la popolazione giovane (la metà degli africani ha meno di 19 anni) che nei prossimi 20/30 anni crescerà di un altro miliardo di unità e l’aumento del reddito medio.

Nel nuovo libro Africa’s Business Revolution scritto a più mani da Acha Leke e Georges Desvaux soci di McKinsey e da Mutsa Chironga ex-studente Mckinsey, emerge chiaramente il trend di sviluppo urbanistico del continente: nel 2015 l’Africa aveva solo sei città con più di 5 milioni di abitanti, al 2030 ne avrà 17 di cui 5 con oltre 10 milioni di persone.

Il processo di urbanizzazione è già in atto con 24 milioni di africani che ogni anno si trasferisce in città. La crescita del Pil sta andando a braccetto con quella del reddito disponibile, due indici che se combinati insieme creano i presupposti per una crescita esponenziale. I rischi permangono, ma ci sono Paesi tutto sommato stabili e in rapida crescita come l’Africa Orientale (Ruanda ed Etiopia) e paesi francofoni come Marocco e Costa d’Avorio.

In generale in Africa c’è un enorme bisogno di produrre in loco per far fronte alla domanda interna. Si stima che attualmente la produzione industriale ammonti a circa 500 miliardi di dollari (il 12% realizzato da aziende cinesi), un potenziale che potrebbe essere raddoppiato entro il prossimo decennio.

Sulla base di un recente rapporto SACE, l’Africa si presenta come una delle mete più interessanti dei prossimi dieci anni. La Tanzania, ad esempio, da qui al 2029 vedrà aumentare le proprie importazioni di beni e servizi di oltre il 10% all’anno, l’Etiopia del 9,3% mentre in Nigeria e Kenya la domanda di beni stranieri crescerà di oltre l’8% l’anno.  

 

Nuovi Studi

S.A.L.A. srl a Socio Unico
CF e PIVA 02016070365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 02016070365