News Ceramica

Piastrelle ceramiche in Africa

13 Giugno 2019

Crescono le esportazioni di India e Spagna; l’export cinese rallenta, ma salgono gli investimenti diretti.

Il continente africano rappresenta la terza macro-area di destinazione dell’export mondiale di piastrelle ceramiche, con un peso che va oltre il 10% dell’export globale di piastrelle.

Nel biennio 2017-2018 si è tuttavia assistito a un rallentamento delle esportazioni le cui cause sono da ricercare all’interno dei flussi di export da parte dei tre principali esportatori dell’area, che hanno presentato tendenze diversificate o addirittura opposte.

Va infatti premesso che Cina, India e Spagna rappresentano da sole la maggior parte dell’export totale in Africa (oltre 230 milioni di mq nel 2018).
Tuttavia, mentre India e Spagna hanno registrato andamenti in crescita (+48% e +13% rispettivamente), la Cina, di gran lunga il principale esportatore in Africa, ha accusato un brusco rallentamento dell’export (-20%). 

Questo risultato assai negativo va però ridimensionato considerando che, in parte, il rallentamento cinese dipende dalla raggiunta maggiore autonomia produttiva di alcuni paesi africani e che, parzialmente, tale autonomia produttiva si manifesta attraverso la sostituzione di export con produzione locale resa disponibile proprio da FDI (investimenti diretti all’estero) cinesi. Il risultato cinese, dunque, non rappresenta soltanto una frenata dell’export in Africa, che in parte si è effettivamente verificata, ma anche l’effetto di una specifica strategia cinese di offshoring nei paesi africani con maggiori legami commerciali e di investimento con la Cina.

Sebbene la penetrazione dei primi tre esportatori di piastrelle in Africa copra sostanzialmente tutti i Paesi, i flussi principali di export appaiono piuttosto segmentati:

Tabella 1: I tre principali esportatori di piastrelle in Africa e i loro primi 10 paesi di destinazione

  CINA
TOT. Export: 120 Mln. m2
INDIA
TOT. Export: 39 Mln. m2
SPAGNA
TOT. Export: 71 Mln. m2
South Africa
(23,7 Mln. di m2)
South Africa
(4,2 Mln. di m2)
Morocco
(20,4 Mln. di m2)
Côte d'Ivoire
(13,3 Mln. di m2)
Gambia
(3,4 Mln. di m2)
Algeria
(13,1 Mln. di m2)
Senegal
(12,2 Mln. di m2)
Kenya
(3,2 Mln. di m2)
Nigeria
(6,3 Mln. di m2)
Ghana
Angola
Libya
Cameroon
Somalia
Ghana
Kenya
Senegal
Senegal
Nigeria
United Republic of Tanzania
Mauritania
United Republic of Tanzania
Mozambique
Tunisia
Guinea
Liberia
Côte d'Ivoire
10°
Angola
Uganda
South Africa

 

Come si evidenzia in tabella, Cina ed India hanno in comune diverse destinazioni dell’export (South Africa, Senegal, Kenya, United Republic of Tanzania e Angola) mentre la Spagna è maggiormente presente in Nord-Africa e nel Maghreb. Tutti e tre i Paesi presentano significativi flussi di esportazione in Senegal e Nigeria.

Nuovi Studi

MECS srl
CF e PIVA 03898650365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 03898650365