News Packaging

Le 10 tendenze del packaging nel 2016

ProCarton, l'associazione europea dei produttori di cartone e cartoncino, dedica un articolo del suo blog a quelle che identifica come le 10 tendenze che influenzeranno il packaging del commercio online nel prossimo futuro. Evoluzione scandita principalmente da una crescente accessibilità dei dati che consentirà una riduzione dei tempi di acquisto, la connessione al web degli oggetti quotidiani (il cosiddetto internet delle cose), e una riduzione dei tempi di consegna. Tra i 10 top trend, eccone alcuni:

  1. Packaging: il legame diretto 
    È in atto una rivoluzione nel rapporto tra il packaging e il mondo dei dispositivi mobili: entro la fine del 2016, le interazioni tramite dispositivo mobile giustificheranno il 64% di ogni dollaro speso nei negozi al dettaglio. Ma, se la precedente generazione di packaging interattivo (si pensi ai codici QR) è risultato ingombrante e poco efficace, questa volta i proprietari dei marchi stanno sfruttando tecnologie interattive primarie: la comunicazione in prossimità (NFC, near-field communication) e il bluetooth a bassa energia (BLE). Nel prossimo futuro, a mano a mano che i marchi cercheranno modi innovativi di collegarsi ed interagire con i possibili acquirenti, l’ambiente mobile diventerà la nuova prima linea nella battaglia per vincere il cuore, la mente ed il portafoglio del consumatore.
     
  2. Handel (Commercio): i tre pilastri della crescita
    La crescita del commercio al dettaglio si basa ormai su tre pilastri: Internet, Discount e Minimarket. I volumi e le forniture più grandi vengono acquistate principalmente via Internet e Discount e, per una gestione ottimale dei più moderni punti vendita, diventa necessaria l’adozione di una logistica di livello avanzato, un assortimento di prodotti ben pensato e ottime capacità di gestione degli spazi. I moderni punti vendita costituiscono anche la piattaforma per un’altra tendenza importante: l’ibridazione del punto vendita, ossia l’utilizzo dei negozi fisici per fare da ponte tra il mondo reale e quello virtuale, ad esempio offrendo la possibilità del ritiro in negozio dell’ordine fatto online.
     
  3. Packaging: una rivoluzione nella stampa digitale
    Le capacità uniche della stampa digitale hanno catturato l’attenzione di commercianti, proprietari di marchi e industrie di conversione del packaging di tutto il mondo. Introdotta sulla scena dall’enorme successo della campagna della Coca-Cola “Share a Coke” (“Condividi una Coca”), la stampa digitale sta attirando l’attenzione dei marchi perché permette di coinvolgere i consumatori ad un livello personale, addirittura emotivo. Con 1 giovanissimo americano su 5 alla ricerca di packaging personalizzato e quasi un quarto di consumatori cinesi che dicono di essere disposti a pagare di più per un soft drink in una confezione personalizzata, la stampa digitale si posiziona ottimamente per crescere ben oltre le stime del settore, costituendo già il 10% delle decorazioni su packaging in tutto il mondo.

Molte, dunque, le innovazioni riguardanti il packaging ed il valore che questo assume sempre più per il consumatore. Mintel ritiene che il 2016 sarà un anno di svolta per la stampa digitale sulle confezioni: marchi e convertitori di packaging cominceranno ad andare oltre l’uso prevalente del digitale per edizioni limitate e personalizzazioni, e cominceranno a sfruttarne i vantaggi economici e in termini di velocità di immissione sul mercato per la decorazione delle maggior parte delle confezioni.

L'articolo completo con i 10 punti è consultabile al seguente link: Le 10 tendenze maggiori del 2016: il mondo del packaging in Internet

Nuovi Studi

MECS srl
CF e PIVA 03898650365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 03898650365