News Packaging

Un 2016 in fermento per il mondo Beverage

Aumentano del 18% rispetto al 2014 le vendite di prodotti beverage nel mondo, ma anche nel comparto a monte la situazione è promettente. Il settore dei macchinari per il packaging destinati alla produzione di bevande, con i suoi 11,1 Miliardi di Euro, rappresenta uno dei più importanti in termini dimensionali. E le prospettive di crescita nel prossimo triennio sono buone (come mostrato dai dati del Centro Studi Ucima), con un tasso medio annuo di crescita previsto per il periodo 2015-2018 pari al 5.1%.

Un settore dinamico quindi, che inizia un 2016 all’insegna della crescita:

1) Il Beverage Blog (bevblog.net) ha infatti registrato 52 acquisizioni e fusioni di aziende che operano nel settore Beverage nel solo mese di gennaio 2016, soprattutto negli Stati Uniti, tre delle quali superiori ai $500 milioni di dollari, e 11 riguardanti le aziende operanti nel settore packaging.

2) Trainate soprattutto dalla domanda di acqua in bottiglia, le vendite di prodotti Beverage godranno di un incremento del 54% entro il 2019. Buoni risultati sono già stati raggiunti da alcune aziende italiane come il Gruppo Lete, che ha chiuso il 2015 raggiungendo e superando i 100 milioni di euro. Anche le acque minerali premium in bottiglie di vetro, dopo l’aumento del 3,9% nelle vendite a livello globale del 2014, consolidano la performance positiva in aree quali Nord America ed Europa Occidentale, con buone prospettive di crescita in Medio Oriente, Arabia Saudita ed Emirati Arabi.

3) Il mercato delle acque funzionali (integrate con vitamine o nutrienti vari) ha registrato, nel 2015, un aumento del 12% in volume raggiungendo i 5.500 milioni di litri. Secondo Zenith International, nel prossimo quinquennio il valore di mercato raddoppierà trainato dall’Asia Pacifico, che registra attualmente uno tra i più alti livelli di consumo pro capite.

4) La panoramica sull'hot beverage di Euromonitor rivela un mercato delle bevande calde in fase di crescita: segnando un +7% in valore rispetto all'anno precedente, nel 2015 si è consolidato l’interesse dei consumatori di tutto il mondo per le bevande calde del segmento premium e per quelle salutari (come tisane ed infusi).

5) Top Trend. Sono tre le principali tendenze che, tra le altre, influenzeranno il mondo del beverage. Questa l’analisi di Euromonitor nel suo ultimo report sull'importanza delle bevande artigianali nel mercato della ristorazione.

Prima fra tutte, l'innovazione nel segmento del caffè, soprattutto per quanto riguarda il caffè freddo. A seguire, il cosiddetto "mixology", un cocktail creativo sempre più di tendenza, e le bevande gassate per adulti, dal gusto più ricercato e a base meno dolce rispetto alle più commercializzate. Infine, la rivisitazione del succo di frutta, presentato ai consumatori con maggior cura ed un packaging di design.

Tutte tendenze che riflettono un cambiamento nel comportamento dei consumatori, sempre più attenti ai moderni stili di vita e sempre più urbanizzati. A livello mondiale, infatti, si è assistito ad un discreto incremento della popolazione urbana, passata dal 48,6% della popolazione totale nel 2004 al 53,2% nel 2014. 

Nuovi Studi

MECS srl
CF e PIVA 03898650365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 03898650365